Breadcrumbs Advanced

Lo scopo del progetto TATI è quello di individuare insegnamenti efficaci da dare agli educatori in difficoltà, cioè pratiche educative che abbiano ottenuto buoni risultati.

L'aumento della migrazione all'interno della Comunità Europea sta causando problemi sempre più gravi nei paesi di origine dei migranti e nei paesi che li ospitano. Un punto caldo è "l'educazione dei bambini". Il problema non è solo il migrante della Comunità europea. Tuttavia affrontare la questione nel contesto europeo ci può dare soluzioni positive anche per i migranti provenienti da paesi extraeuropei.

Tra i partecipanti al progetto ci sono la Romania e Turchia, paesi di emigrazione. Accade sempre più spesso, per la partenza di uno o entrambi i genitori, che i bambini siano completamente abbandonati o rimangano con nonni e familiari. Essi diventano cosi' educatori senza esserne in grado. Insegnanti e operatori dell'infanzia devono subito far fronte a questa situazione. La previsione non è così bella soprattutto se osserviamo il comportamento degli adolescenti cresciuti in queste condizioni.

E' assolutamente necessaria una formazione specifica ed efficace per questi educatori.

Anche nei paesi di immigrazione -l'Italia in questo progetto- gli educatori si trovano ad affrontare gravi problemi, anche se sono diversi dai precedenti. Qui ci sono infatti gravi difficoltà di integrazione scolastica e sociale e i bambini sono ad alto rischio di emarginazione grave.

Lo scopo del progetto TATI è quello di individuare un campione di formazioni educative efficaci da dare agli educatori in difficoltà. Vogliamo cioè trovare pratiche educative che abbiano ottenuto buoni risultati, utilizzando (i) formazioni di progetti LLP (ii) formazioni già sperimentate in ciascun paese dei partner, e (iii) una prova formativa in ogni paese.

I risultati saranno messi nella "Collezione di Buone Pratiche", pubblicata sul sito.

Il valore aggiunto: europeo. Solo in un progetto transnazionale tutti i partner, superando l'ottica unilaterale della loro realtà territoriale e nazionale, potranno rendersi conto della complessità dei problemi e rendere più efficaci le loro strategie operative.

Il valore aggiunto europeo è dato in primo luogo dalla conoscenza reciproca delle modalità di intervento che nei territori dei partner vengono adottate per fornire una formazione adeguata agli adulti che a vario titolo si occupano dei bambini di età 0-10, che vivono una situazione di difficoltà a causa dell'emigrazione dei loro genitori. Il confronto tra chi opera nelle aree di emigrazione (Romania-Turchia) v/s quelle di immigrazione (Italia), unito a una sperimentazione condivisa di interventi monitorati nel corso del progetto, consentirà di arricchire la qualità del lavoro di tutti i partner e di costruire un modello utilizzabile anche in altre regioni con le medesime caratteristiche.

In particolare il coinvolgimento degli utenti -non solo insegnanti e operatori socio-sanitari, ma anche genitori e 'nonni'- nei focus-group e nelle "sperimentazioni di formazione" (v. D 4), fornirà' a tutti i partner input preziosi rispetto ai loro bisogni e alle loro aspettative.

Particolarmente significativo in questo ambito è il contributo del partner italiano 'Comune di Firenze'. Firenze infatti, da almeno un trentennio, ha sviluppato una politica di accoglienza nei confronti dei lavoratori migranti, sperimentando con positivi risultati strategie finalizzate all'integrazione, soprattutto nel campo della lotta alla dispersione scolastica e dell'assistenza sociale. La sua esperienza potrà essere un utile elemento di confronto per i partner di Romania e Turchia,paesi, soprattutto il primo, da cui provengono negli ultimi anni la maggior parte degli immigrati.

Ci sono storie, persone ed eventi che adesso danno vita al progetto TATI 

Storia del B.E.L.L. e rete scientifica

VEVE 15.12 2007

EUROPA - Socrates Comenius - ECOSISTEMA IT-2012-756-010

EUROPA - Socrates Comenius - CUCCIOLO IT-2012-775-004

Interventi rivolti alla prevenzione del disagio psichico - 4ott12

Montessori & Etologia per lo studio scientifico del cucciolo dell'uomo

This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.
Copyright © 2019 TATI Project. Tutti i diritti riservati.